Adattamento Lip-Synch

L’adattamento (o adattamento dialoghi) è quel processo per cui l’audio di un prodotto audiovisivo cambia da una lingua all’altra, viene tradotto nella lingua d’arrivo e modificato in modo tale da non creare straniamento nel pubblico.

Come abbiamo già detto (qui) l’adattamento si differenzia sostanzialmente in adattamento in simil-sync (qui) e in lip-sync.

Le differenze si trovano tanto a livello tecnico di stesura del copione, quanto a livello di discriminanti per la traduzione.

Degli accorgimenti tecnici abbiamo già accennato qualcosa (qui), ma ciò che realmente differenzia il lip-sync dal simil-sync è la modalità di traduzione. Nell’adattamento in lip-sync rimangono validi tutti i requisiti già di per sé intrinseci della traduzione (leggi qui), ai quali si aggiunge anche la necessità di seguire il ritmo e la lunghezza del parlato (come nel simil-sync), e di adattarsi al movimento labiale di ciascun personaggio parlante, oltre che ai singoli tempi di dizione.

Si tratta della modalità maggiormente utilizzata nel nostro paese per i prodotti audiovisivi, soprattutto per seriali, film per la televisione (tv movie), film per il cinema, film d’animazione.

Il processo di adattamento dialoghi in lip-sync prevede principalmente le seguenti fasi:

Le fasi del processo di adattamento dialoghi

L’adattatore riceve il video e il copione originale (unitamente alle linee guida imposte dal committente relative, ad esempio, al trattamento dei nomi propri o di termini particolari), o il copione già tradotto da un altro traduttore (leggi qui), e ne rielabora le frasi per adattarle al ritmo, alle pause, alla gestualità e al labiale.

Una volta terminato, il copione definitivo verrà revisionato e inviato alla sala di doppiaggio, dove i doppiatori, sotto la guida del direttore di doppiaggio, lo reciteranno a microfono, prestando le loro voci italiane alle Julia Roberts e Natalie Portman di turno.

Ovviamente le difficoltà dell’adattamento in lip-sync si ripresentano anche in fase di doppiaggio: il doppiaggio in sincrono (in lip-sync) richiede un’estrema precisione nella sincronizzazione. Un buon adattatore crea i nuovi dialoghi in lingua ricevente in modo tale che il testo udito e i movimenti labiali degli attori coincidano il più possibile.

Qui puoi dare un’occhiata ai lavori di cui ci siamo occupate noi.